CHEF A DOMICILIO, RIPORTERà IL CLIENTE IN AGENZIA?
Nell'ultimo mese affermati Tour Operators, Air Companies ed Agenzie di Viaggi hanno scelto il food come chiave di notorietà ed engagement verso i loro clienti per far ripartire il settore da tempo in crisi a causa delle offerte on-line sui vari portali di viaggio. Su richiesta vengono forniti degli Chef affermati che cucineranno a casa dei clienti piatti di richiamo etnico o ricercati per poter creare in una piacevole serata, con magari degli ospiti, una sensibilità verso le destinazioni e di conseguenza l'offerte di viaggio. Effettivamente il tema food è molto vivo e ne traspare dai servizi giornalistici e televisivi sempre più ampi, oltre al seguito dato ai food-blogger. Da una recente ricerca gli italiani valutano al 40% la scelta del viaggio e soggiorno in rapporto alla qualità della cucina. L'unica perplessità che cii poniamo è: "saranno poi così fedeli al brand o sarà un one shot per ripagare il piacevole servizio?". Già in precedenza molti brand in altri settori merceologici ci sono già passati senza grandi successi su queste operazioni se non temporali.
Albert Redusa Levy