LA SPAGNA RIPARTE ALLA GRANDE
E' bastato visitare la Fitur di Madrid la scorsa settimana, per rendersi conto che il Paese Iberico non lascerà molto spazio ai suoi concorrenti mediterranei per gli anni a venire. Parte della rilancio va purtroppo a discapito del Magreb che sta vivendo una situazione di crisi legata al mondo islamico, anche la Turchia e l'Egitto vivono la stessa situazione ma per ragioni politiche. Quest’anno in Spagna sono lievitati notevolmente i prezzi dell'alberghiera e non solo, ma il suo successo è dato dai suoi valori: una destinazione mediterranea ed atlantica, calda, sicura, friendly, culturale, divertente, con una buona cucina ed un'ottima organizzazione. Alle Canarie sono infatti ritornati per gli italiani tutto l'anno, le Baleari non perdono quota anzi diversificano i mercati esteri e la parte continentale si vende a tutto tondo, enogastronomia, cultura, natura, vediamo una esplosione di presenze sui "Cammini" ed infine continuano ad aumentare le presenze degli italiani nell’affascinante Valencia.
Albert Redusa Levy