IL RISVEGLIO CARAIBICO DELLE PICCOLE ANTILLE
Da alcuni mesi vediamo di nuovo la presenza delle isole/Stato delle piccole Antille nei saloni specializzati e nella programmazione dei vari Tour Operator Europei. In Italia la conoscenza e la frequenza di queste isole che iniziano con Saint Martin e finiscono a Tobago è sempre stata marginale. Una grossa colpa è stata dettata della mancanza dei collegamenti aerei che hanno sempre privilegiato le due grandi Isole di Cuba e della Repubblica Dominicana. Le piccole Antille sono un prodotto turistico più delicato, da veri viaggiatori o di chi ama la quiete e la cultura di questi territori. Si parlano più di 4 lingue dall'inglese al francese, all'olandese, allo spagnolo, oltre alle forme dialettali creole. Sono Isole che profumano di spezie e di conseguenza di una cucina dove si mischiano le culture africane con quelle degli antichi indios di questi territori ed infine con un tocco di Francia o di Inghilterra. In questi giorni Dominica stretta tra la Martinica e Saint Vincent ha promosso in Francia un concorso e una serie di operazioni per farsi conoscere al pubblico europeo.
Albert Redusa Levy