IL RILANCIO DEL TERRITORIO, VALTELLINA.
Da qualche mese abbiamo acquisito come cliente Valtellina Turismo, grazie a questo siamo entrati più in profondità nella conoscenza del suo territorio e dei valori che lo contraddistinguono. Effettivamente per anni l'opinione diffusa sulla Valtellina è sempre stata legata semanticamente alla bresaola, prodotto unico e leader sul mercato italiano ed alle stazioni di Bormio per la Coppa del Mondo di sci e Livigno per la curiosa area no tax. Oggi la Valtellina vuole giocarsi la carta turismo in un quadro internazionale oltre che nazionale, attraverso la valorizzazione ed il coinvolgimento di tutto il suo territorio, iniziando dall'area culturale di cui ne è ricca di castelli, ville nobiliari perfettamente tenute, chiese e musei, senza dimenticare lo sport che non è solo sci, ma l'alpinismo che sale sino ai 4000 metri, al mondo bike con servizi rental, alle piacevoli passeggiate dal fondo valle sino alle pendici innevate. A questo si è voluto aggiungere l'area enogastronomia che a parte la riconosciuta bresaola, le sue eccellenze le ritrovamo nei formaggi, nei vini, sino al miele ed i dolci che cominciano ad entrare nel quotidiano grazie ad una attenta distribuzione senza perdere di vista la qualità. Una valle ed una montagna da far riscoprire agli Italiani ma anche agli stranieri e che fa parte del prezioso patrimonio alpino e storico italiano.
Albert Redusa Levy