VACANZE A QUATTRO ZAMPE: CRESCONO LE STRUTTURE ALBERGHIERE PET-FRIENDLY IN ITALIA
Il 33% degli italiani oggi possiede un animale domestico di cui prendersi cura: allargano le nostre famiglie e ci trasmettono tanto amore ma, quando arriva l’estate, nella frenesia delle vacanze da organizzare, ecco che non bisogna scordarsi di loro. Tripadvisor ha compiuto a questo scopo una ricerca intervistando un campione di 1900 utenti, dalla quale è risultato che 2 italiani su 5 andranno in vacanza quest’estate in compagnia dei propri amici pelosi. Nello specifico, il 54% andrà al mare, il 34% in montagna mentre il 6% in una città d'arte o al lago (3%). Il 73% degli intervistati ha infatti dichiarato che la qualità delle strutture alberghiere italiane che hanno sposato la cultura dell’accoglienza per cani e gatti, ampliando il ventaglio dei servizi a loro offerti, sia migliorata. Tuttavia, va rilevato che, secondo il 48% degli utenti intervistati, l’Italia non vanta ancora un’offerta di hotel pet-friendly paragonabile a quella presente all’estero, al punto tale che per il 43% le difficoltà a trovare la sistemazione ideale non sono state poche. Altri dati interessanti del report sono l’utilizzo crescente del filtro di ricerca “animali ammessi” nei portali di consigli di viaggio e la disponibilità da parte del 60% dei partecipanti al sondaggio a orientare le loro preferenze di destinazione sulla base della presenza o meno di strutture pet-friendly. Nonostante questi trend positivi che sembrano dipingere gli italiani come un popolo responsabile e attento al rispetto e alla tutela dei loro amici a quattro zampe, il fenomeno dell’abbandono è ancora molto ricorrente, soprattutto in piena estate. Se allora non riusciamo a trovare loro una sistemazione quando siamo via e la soluzione di trovare hotel desiderosi di ospitarli esiste, perché non considerare la possibilità di andare in vacanza insieme a Fido?
Francesca Visconti