I 5 TREND SULL'OSPITALITÀ CHE INFLUENZERANNO IL 2018
Il settore del turismo e dell’hospitalitynon mostra segni di rallentamento per il 2018, anzi dai dati emerge che sia un settore in continuo sviluppo e trasformazione.
Benoît-Etienne Domenget, CEO di Sommet Education- parent company dei prestigiosi istituti universitari svizzeri specializzati in Hospitality Management Glion Institute of Higher Education e Les Roches Global Hospitality Education - ha individuato i cinque trend del settore hospitality che saranno in forte aumento nel 2018.

Viaggio trasformazionale
I viaggiatori “trasformazionali” vogliono fare di più che sperimentare una destinazione: vogliono cercare dimettere alla prova parti diverse di loro stessi. L'autoriflessione, l'apprendimento e lo sviluppo personale possono far parte di questo viaggio interiore.

Realtà virtuale
La realtà virtuale e la realtà aumentata (come per il fenomeno Pokémon Go) stanno creando nuove possibilità in grado di offrire esperienze multisensoriali che coinvolgono totalmente la persona . Nel settore turismo, ad esempio, alcuni brand stanno creando piattaforme che permettano di immergere virtualmente gli ospiti prima del loro soggiorno.

Hotel come Hub
Gli hotel si stanno evolvendo da luoghi nei quali soggiornare a vere e proprie destinazioni in grado di diventare punti di riferimento e centri di aggregazione per diverse communities. Sono già presenti hotel pensati per i Millennialsche offrono concerti dal vivo, dj set, proiezioni di partite di calcio.

Esperienze culinarie
Dalla cucina alla tavola per scoprire tutti i retroscena delle pietanze che ci vengono servite Molti tour operator stanno organizzando per affiancarsi a chef e produttori locali per condurre gli ospiti alla scoperta della destinazione anche dal punto di vista culinario.

Connessione omnichannel
Grazie ai canali digital e agli strumenti high-tech molti brand sono in grado di creare relazioni più smart e strette con i propri clienti. Lo sviluppo di robt potrà garantire, in futuro, servizi ad personam molto personalizzati e immediati, come ad esempio il maggiordomo automatizzato per un servizio in camera rapido e discreto.

Vale la pena tenere d’occhio queste tendenze per poter essere competitivi sul mercato e chissà che magari qualcuno decida di sviluppare personalmente uno di questo trend, creando la propria start-up.
“Homo faber fortunae suae”!
Chiara Guerra





PRIMO DECRETO: GLI AIUTI DEL GOVERNO AL TURISMO
Come
annunciato qualche giorno fa il Consiglio dei Ministri ha dato il via al decreto legge che dispone le prime misure urgenti in aiuto alle zone interessate dal...