VIAGGIARE SENZA VINCOLI: UNA CAMPAGNA PER SUPPORTARE CHI NECESSITA DI ASSISTENZA IN VOLO
Viaggiare fa sentire liberi: liberi di scegliere una meta, di fare nuove esperienze, di approfondire diverse culture e di conoscere nuove usanze. Ma viaggiare non deve solo dare la sensazione di essere liberi da vincoli: viaggiare deve significare semplicità e tutti devono essere al tempo stesso liberi di viaggiare, in modo semplice e senza troppa burocrazia.
Proprio per questo, Travelport lancia una campagna globale associata ai Giochi Olimpici Speciali dell’Estate 2019 per aumentare la conoscenza e l’uso del codice Dpna Special Service Request (Ssr), che può essere utilizzato dagli agenti di viaggio per avvisare le compagnie aeree quando un passeggero ha disabilità intellettiva o dello sviluppo e ha bisogno di assistenza. I codici Ssr vengono infatti utilizzati nel settore del trasporto aereo per comunicare le preferenze o le esigenze dei viaggiatori, come le richieste di assistenza in sedia a rotelle, alle compagnie aeree.
La campagna di oltre 100.000 dollari, che raggiungerà oltre 100mila agenti di viaggio in oltre 30 Paesi, è stata avviata dopo che l’azienda ha trovato prove dell'uso eccezionalmente basso del codice (su 136 agenti di viaggio solo il 24 per cento ne conosce l’esistenza) sulle prenotazioni effettuate attraverso il suo sistema di distribuzione globale.
Giulia Boniello





PRIMO DECRETO: GLI AIUTI DEL GOVERNO AL TURISMO
Come
annunciato qualche giorno fa il Consiglio dei Ministri ha dato il via al decreto legge che dispone le prime misure urgenti in aiuto alle zone interessate dal...