RISTORAZIONE: I CINQUE NUOVI TREND POST COVID DEL SETTORE
Il Covid-19 ha rivoluzionato anche la ristorazione e ha portato con sé alcuni nuovi trend nel settore. Augusto Contract, azienda di arredamento e general contractor specializzata nel settore Foodservice, insieme a Coqtail Milano, la community sulla mixology, ha realizzato uno studio sui nuovi trend legati al settore della ristorazione che sono emersi in questo periodo particolare e ricco di cambiamenti. Dallo studio, che ha coinvolto 400 consumatori e oltre 40 imprenditori e opinion leader tra i più autorevoli del comparto, sono dunque state evidenziate 5 nuove tendenze:



1. Dal Fast Food al Fast Gourmet
Lo studio ha rivelato un cambiamento strutturale: infatti, anche la ristorazione di livello in questo periodo ha adottato il format legato ai Fast Food, naturalmente sempre mantenendo la qualità del servizio e delle materie prime. Un successo indiretto anche per il delivery e il take away, i quali si sono dimostrati una formula vincente.


2. On The Go
Una delle principali conseguenze legate alle misure restrittive e al distanziamento sociale è stato un inevitabile ripensamento degli spazi. Il Covid ci ha quindi permesso di riscoprire gli spazi esterni, in particolar modo per accogliere la clientela di passaggio e invitarla a sedersi.



3. Sicurezza trasparente
La sicurezza, l’igiene e la pulizia sono sempre stati elementi essenziali nel mondo della ristorazione. Ora più che mai però abbiamo la consapevolezza di quando sia importante trasmettere sicurezza ai clienti, non solo nel rispetto delle normative imposte dal governo, ma anche creando un rapporto di fiducia tra ristoratore, grazie ad una comunicazione trasparente.
4. Touchless Experience
Grandi sono i cambiamenti anche all’interno delle attività legate al food, il futuro della ristorazione si rivela digitale. Infatti, largo all’utilizzo di sensori che riducono al minimo i punti di contatto tra personale e i clienti. Ecco quindi che gli strumenti digitali, come software, web app e menù digitali si rivelano di fondamentale importanza come elementi per cercare di ridurre i contagi.

5. Personalizzazione dell’esperienza
Uscire a cena fuori, dovrebbe essere un piacere anche se in questo periodo è spesso motivo di preoccupazione. Per mettere a proprio agio il cliente ed evitare un momento di ansia, la tendenza attuale è quella di porre una particolare attenzione alla personalizzazione dell’esperienza e all’accoglienza. Due fattori che sono diventati determinanti al fine di tranquillizzare il cliente e offrire un’esperienza unica.


Dalla ricerca si evince una grande voglia di ritorno alla normalità da parte dei consumatori. Naturalmente, tornare a uscire è importante, ma con nuove necessità e di conseguenza con le dovute precauzioni, come poter vivere gli spazi aperti, rispettare la giusta distanza, sfruttare i nuovi servizi digitali, prestare sempre più attenzione alla sicurezza e all’accoglienza del cliente. Forse, in questo modo, riusciremo ad adattarci a questo nuovo mondo e a tornare a goderci una cena fuori in modo sereno e spensierato.




Marialuisa Scatena





PRIMO DECRETO: GLI AIUTI DEL GOVERNO AL TURISMO
Come
annunciato qualche giorno fa il Consiglio dei Ministri ha dato il via al decreto legge che dispone le prime misure urgenti in aiuto alle zone interessate dal...