COME è CAMBIATA LA SPESA DEGLI ITALIANI IN ERA COVID19
L’emergenza sanitaria ha modificato radicalmente le abitudini di tutti e uno dei settori maggiormente intaccato è senza dubbio l’alimentazione.
Mangiare bene è sempre stato sinonimo di salute ma, in questo particolare momento storico, i consumatori hanno preso sempre di più coscienza di quanto sia importante mangiare bene e nutrire in modo corretto il proprio organismo. E’ quanto affermato da una ricerca di Market Insight: i consumatori nel cibo non cercano solamente gusto ma anche e soprattutto sicurezza e benefici immunitari.
Analizzando quanto emerge dalla ricerca, si evince che cresce sempre più la ricerca di cibo a base vegetale: dalle alternative alla carne, agli snack e alle bevande probiotiche, i produttori stanno rispondendo molto bene all’incremento della domanda.
Altro fattore importante è la trasparenza, diventata un aspetto determinante. Infatti, ora i consumatori sono persone curiose e al tempo stesso attente, che leggono gli ingredienti alla base dei vari alimenti e, in aggiunta, vogliono sapere quali vantaggi offrono al loro organismo, l’origine e come vengono coltivati perché sono consapevoli che uno dei modi per proteggersi dalle malattie è senza dubbio quello di rinforzare il sistema immunitario tramite l’assunzione di alimenti con un’alta percentuale di benefici immunitari.

Nel corso del 2020, i consumatori hanno trovato nel cibo una valvola di sfogo e, secondo la ricerca di Market Insight, questa tendenza pare continuerà anche per il 2021. Mai come ora il cibo è sinonimo di benessere e salute ed è diventato così un vero e proprio alleato dell’uomo e del suo benessere.


Eva Barri





PRIMO DECRETO: GLI AIUTI DEL GOVERNO AL TURISMO
Come
annunciato qualche giorno fa il Consiglio dei Ministri ha dato il via al decreto legge che dispone le prime misure urgenti in aiuto alle zone interessate dal...